Lazio, coprifuoco da venerdì: «Divieto di circolazione da mezzanotte alle 5». Prevista la didattica a distanza

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Coprifuoco nel Lazio da venerdì: «Divieto di circolazione da mezzanotte alle 5». Prevista la didattica a distanza

Dopo Lombardia e Campania, coprifuoco in arrivo anche nel Lazio a partire da venerdì sera. La nuova ordinanza per contenere i contagi da Covid-19, dopo i dati degli ultimi giorni sui nuovi positivi, decisamente allarmanti nella regione dovrebbe essere firmata questa sera dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti (e dal ministro della Salute Roberto Speranza). L’ordinanza dovrebbe essere in vigore per 30 giorni, a partire già dalla serata di venerdì 23 ottobre. 

 

Leggi > L'ORDINANZA REGIONALE 

 

Nell’ordinanza sarebbe previsto il coprifuoco da mezzanotte alle cinque, lo stop al 75% delle lezioni all’università (tranne per le matricole e i laboratori scientifici) e didattica a distanza alle superiori al 50% (tranne per gli studenti al primo anno). Per uscire dopo la mezzanotte sarà dunque necessaria anche nel Lazio l’autocertificazione.

 

Nell'ordinanza dovrebbe rientrare un incremento tale da portare ad un totale di 2.913 posti letto esclusivi Covid di cui 552 in terapia intensiva. Inoltre dovrebbe essere aperta alle strutture private la possibilità di effettuare tamponi molecolari, fino a 5mila al giorno: già ora la Regione Lazio è seconda in Italia per incremento di tamponi, e prima per numero di persone testate in proporzione agli abitanti. Secondo quanto scrive il quotidiano Il Foglio, presto anche Piemonte e Liguria potrebbero ricorrere alle stesse misure.

Ultimo aggiornamento: 22:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA