Covid, i medici non possono rifiutare il vaccino. Consiglio di Stato dice no al ricorso di un no-vax

"Il personale sanitario per legge e ancora prima per il giuramento di Ippocrate è tenuto in ogni modo a vaccinarsi contro il Covid-19"

Giovedì 2 Dicembre 2021
Covid, il Consiglio di Stato alza la voce: «I medici non possono rifiutare il vaccino»

Il Consiglio di Stato respinge il ricorso: «I medici non posso rifiutare il vaccino». Il personale sanitario «per legge e ancor prima per il 'giuramento di Ippocrate' è tenuto in ogni modo ad adoperarsi per curare i malati, e giammai per creare o aggravare il pericolo di contagio del paziente con cui nell'esercizio della attività professionale entri in diretto contatto».

 

Leggi anche > Covid, muore parroco nel casertano: don Emilio era positivo da giorni

 

Questo è uno dei passaggi fondamentali del decreto con il quale il Consiglio di stato ha respinto il ricorso di un medico abruzzese contro la sospensione avvenuta a seguito del suo rifiuto di vaccinarsi. Rifiuto che l'uomo ha motivato «sulla base di dubbi scientifici certo non dimostrati».

 

Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA