Il cane "mascotte" di Taranto preso a calci da un poliziotto. Rabbia sul web: «Vergogna» IL VIDEO

Giovedì 17 Dicembre 2020
Il cane

Il cane mascotte di Taranto preso a calci da un poliziotto: un video di cinque secondi, girato da un passante, è diventato virale sui social scatenando le dure reazioni dei residenti in città e di chi almeno una volta ha visto il cane Max, così celebre da vantare anche una pagina Facebook. Nel filmato si vede un agente di polizia che colpisce con un calcio il cane di quartiere.

 

Max era finito già al centro delle cronache perché qualche settimana fa era stato accalappiato e portato in canile, dopo una segnalazione arrivata alla Asl. In seguito a una petizione con migliaia di firme, il sindaco Rinaldo Melucci si era recato personalmente al canile e aveva firmato un'ordinanza per restituire la libertà al meticcio, che da 10 anni fa vita randagia a Taranto ed è diventato una mascotte per la cittadinanza.

 

Il filmato mostra il calcio rifilato dall'agente al cane e nell'audio si sente il guaito dell'animale che si allontana a testa bassa. Il poliziotto avrebbe riferito di essere intervenuto per difendere una donna e il suo bambino dal cane che li stava importunando. L'episodio ha comunque «indignato» il popolo del web. «Vergogna» è uno dei commenti più ricorrenti. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA