Foggia, pesca abusiva di novellame: sequestrati quasi 600 chili a Manfredonia

Foggia, pesca abusiva di novellame: sequestrati quasi 600 chili a Manfredonia
2 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Marzo 2022, 18:07

Circa 600 chili di novellame sono stati sequestrati dai militari della guardia costiera e della guardia di finanza di Manfredonia (Foggia). In un caso sono state sequestrate 43 cassette contenenti 380 chili di novellame. Secondo chi indaga, il comandante del peschereccio con improvvise manovre ha anche provato ad eludere il controllo gettando, tra le altre cose, in mare parte del pescato, poi recuperato dagli stessi militari.

Tutto il prodotto sequestrato, dopo essere stato verificato dal Dirigente medico veterinario è stato donato ad enti caritatevoli della provincia di Foggia.

Una rete irregolare

Sequestrata anche una rete irregolare (con maglia inferiore a quanto previsto dalla normativa) e quindi dannosa per l'ecosistema. Il comandante del motopeschereccio è stato multato di 25 mila euro per la pesca vietata e di 2.000 euro per le manovre elusive poste in essere in porto. Ulteriori controlli hanno permesso di individuare e sequestrare sul Molo di Levante, altre 20 cassette di novellame per un totale di circa 120 chili, ed è stata fatta una multa da 10.000 euro.

Successivamente, sempre una pattuglia ha recuperato a bordo di un autovettura presente all'interno del porto di Manfredonia altri 95 chili di novellame di sarda. Anche in questo caso il prodotto è stato sequestrato ed è stata elevata a carico del responsabile una sanzione amministrativa di importo pari 4 mila euro, ponendo sotto sequestro il prodotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA