Ucraina, alla tv russa l'analista militare ammette: «A Kiev sono ben addestrati e hanno un morale alto. Per noi peggiorerà»

La tv di Stato ha ammesso le difficoltà dell’operazione in Ucraina e ha prospettato un peggioramento della situazione per il Cremlino

Martedì 17 Maggio 2022
Ucraina, alla tv russa l'analista militare ammette: «A Kiev sono ben addestrati e hanno un morale alto. Per noi peggiorerà»

Primo "strappo" nella propaganda russa: la tv di Stato ha ammesso le difficoltà dell’operazione in Ucraina e ha prospettato un peggioramento della situazione per il Cremlino. «I soldati ucraini sono ben addestrati, hanno un morale alto, sono pronti ad arruolare molti civili e a combattere fino all’ultimo uomo. Per noi russi la situazione peggiorerà», ha dichiarato in onda l’analista militare ed ex colonnello Mikhail Khodaryonok.

 

Leggi anche > Mosca: Ucraina ritirata dai negoziati con la Russia. A Mariupol evacuati 264 militari dall'acciaieria

 

Il discorso è stato trasmesso nelle scorse ore ed è stato riportato sui social dal giornalista della BBC, Francis Scarr. La conduttrice Olga Skabeyeva ha provato a contraddire l'analista militare, ma senza successo. «Il punto principale - ha continuato Khodaryonok - è fino a che punto si possa armare un esercito con armi e attrezzature moderne. Da soli, ovviamente, non riuscirebbero a resistere, ma considerando che il piano (degli Stati Uniti) di armare l’Ucraina sta funzionando e anche che l’Unione Europea sta aiutando Kiev un milione di soldati armati saranno presto una realtà nel prossimo futuro».

 

 

 

 

«E - continua - dobbiamo tenerlo in considerazione nelle nostre analisi strategiche. Così come dobbiamo considerare che la situazione potrebbe precipitare a nostro svantaggio... Come hanno detto i classici del marxismo leninista, e non erano degli stupidi, la vittoria sul campo è determinata dal morale dell’esercito pronto a dare il sangue per i suoi ideali».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA