«Putin, fermati e ridammi mio figlio»: la madre del soldato russo parla in tv, la polizia la trascina via

La donna stava raccontando la storia del figlio a una tv americana, quando

Giovedì 17 Marzo 2022
«Putin fermati e ridammi mio figlio»: la madre del soldato russo parla in tv, la polizia la trascina via

L'orrore della guerra colpisce anche la Russia. Tantissime persone continuano a scendere in piazza chiedendo a Putin di fermare l'invasione, nonostante il rischio di essere arrestati. Tra di loro, anche la madre di un soldato russo, che ha implorato il presidente in diretta su una tv americana, di «fermare questo spargimento di sangue e ridammi mio figlio». Dietro di lei e gli altri manifestanti un gruppo di poliziotti, pronti a fermare le proteste. Così, mentre mostrava la foto del figlio alla telecamera (con le unghie colorate con i blu e il giallo dell'Ucraina), i militari sono intervenuti l'hanno portata via, lasciando basito il reporter.

 

Putin criminale di guerra? Per processarlo 4 scenari: dal tribunale Onu (come Milosevic) al modello Norimberga

 

 

«Guardatelo, è solo un bambino ed è lì a combattere, ma non si sa per cosa», dice la madre con la voce spezzata. La donna ha raccontato che solo 10 uomini del reggimento di suo figlio sono ancora vivi, ma ha aggiunto che «lui per fortuna è tra questi». Ha aggiunto che a suo figlio è stato detto che avrebbe completato le esercitazioni dell'esercito prima di essere inviato in un «punto caldo» in Ucraina e che non è stata in grado di contattarlo per 10 giorni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA