Ex infermiera somministra dosi letali di insulina a degli anziani in una clinica e ne uccide sette

Mercoledì 15 Luglio 2020 di Alessia Strinati

Confessa di aver ucciso 7 vecchietti iniettando loro dosi fatali di insulina. Una ex infermiera, Reta Mays, che lavorava in una clinica per veterani in West Virginia, negli Usa, ha ammesso in tribunale di aver somministrato dosi di farmaco fatali a diversi vecchietti uccidendone 7.

Leggi anche > Il suo migliore amico la invita a passare la sera insieme, lei rifiuta e viene stuprata e uccisa

La donna ha ammesso che tutto accadeva durante il turno di notte, quando c'erano meno controlli e meno gente. I pazienti venivano sorpresi nel sonno dall'inferiera che metteva nelle agocannule l'insulina, un ormone usato nei pazienti diabetici per regolare il tasso di zuccheri nel sangue. Alcune delle vittime non erano nemmeno diabetiche, molti nemmeno prossimi alla morte.

La Mays si è quindi dichiarata colpevole dei reati di omicidio e tentato omicidio. I fatti si sono svolti tra il 2017 e il 2018 quando sono scattate le indagini dopo una serie di decessi sospetti. 

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA