Scalatore scompare sulle pendici di un vulcano, lo trovano mummificato dopo tre anni

Sabato 28 Ottobre 2017 di Federica Macagnone
Scalatore scompare sulle pendici di un vulcano, lo trovano mummificato dopo tre anni

Per quasi tre anni gli amici, i parenti e i pazienti del suo studio fisioterapico si sono chiesti che fine avesse fatto.

Victor Teni aveva 39 anni quando l'ultimo giorno del 2014 uscì di casa per un'escursione sul vulcano Tiede, sull'isola di Tenerife, senza mai più tornare a casa. Una scomparsa avvolta nel mistero, tanto più che Victor era un rinomato triatleta con una consolidata esperienza come scalatore.

 

 

Solo adesso la verità su quella sparizione misteriosa è venuta a galla: il suo corpo è stato trovato mummificato sulle pendici del vulcano, sotto alcuni massi. Ancora incerte le cause della morte: l'uomo potrebbe essere precipitato per oltre 90 metri prima di morire, ma ancora i medici legali non si sono pronunciati, confermando solo, che quel cadavere in perfette condizioni è quello di Victor.

L'allarme è scattato alle otto del 21 ottobre scorso, quando un cacciatore ha riferito alla polizia di aver visto un cadavere mentre percorreva un sentiero remoto, in una zona prevalentemente rocciosa, a 2.925 metri sul livello del mare, sul versante settentrionale del Teide. Dopo più di due ore, i soccorsi sono riusciti a raggiungere il corpo di Victor che si trovava dietro una pietra lavica: il corpo si era mantenuto in perfette condizioni grazie alle basse temperature. Secondo un rapporto della polizia risalente a un anno dopo la scomparsa, Victor aveva chiesto a due amici di accompagnarlo in quell'escursione, ma entrambi avevano rifiutato a causa di impegni diversi. Nonostante fosse rimasto solo, l'uomo si è avventurato sul vulcano e non ha più fatto ritorno a casa. Squadre di soccorso, coadiuvate da amici, parenti e perfino pazienti lo hanno cercato per giorni, battendo i possibili sentieri che aveva percorso, senza però ottenere alcun risultato.

Victor era un pioniere nel triathlon a Tenerife. Ha partecipato più volte al Campionato del mondo di Kona (Hawaii, Usa), è salito sulle pendici dell'Himalaya in bicicletta e nel 2010 arrivò quinto alla Sahara Marathon.

Ultimo aggiornamento: 21:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA