Crolla una palazzina a Barletta dopo l'esplosione: tre feriti

Mercoledì 16 Giugno 2021
Crolla una palazzina a Barletta dopo l'esplosione: tre feriti

È di tre feriti - due uomini e una donna - il bilancio del crollo di una palazzina in via Giuseppe Curci, a Barletta, probabilmente causato da una fuga di gas. A quanto si apprende uno dei due uomini rimasti feriti è il tecnico che era stato chiamato per intervenire su una bombola di gas apparentemente difettosa

 

Gli altri due feriti sono marito e moglie e sono stati trasferiti nel centro ustioni del Policlinico di Bari. Le loro condizioni sono serie, ma non sarebbero in pericolo di vita. Sia i coniugi sia il tecnico che stava operando sulla bombola del gas hanno riportato traumi e ferite da ustioni. Il tecnico è ricoverato a Barletta.

Il crollo è avvenuto in via Curci, una traversa di via Roma. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, i soccorritori e le forze dell'ordine. Sul posto i soccorritori hanno prima rimosso a mano i blocchi di tufo per cercare mettere in salvo i feriti, ora è giunta sul posto una piccola ruspa la cui attività è coordinata dai vigili del fuoco. Via Giuseppe Curci si trova a poca distanza da via Roma dove, il 3 ottobre 2011, il crollo di una palazzina uccise quattro operaie ed una ragazzina (figlia del titolare della ditta) che erano in una maglieria al piano terra dell'edificio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA