Tumore al seno, donna scopre di essere malata grazie a una fotocamera termica in un museo

Mercoledì 23 Ottobre 2019
Tumore al seno, una donna scopre di essere malata grazie a un'attrazione in un museo

Una donna ha scoperto di avere un tumore grazie ad un'attrazione in un museo. Bal Gil, questo il nome della protagonista della storia a lieto fine, dopo essere stata in una stanza con una fotocamera termica, le cui immagini cambiano colore a seconda della temperatura, ha notato che un seno aveva un colore diverso dall'altro, scoprendo dopo una visita che l'anomalia era dovuta al cancro. La vicenda è accaduta al museo World of Illusions di Edimburgo (Scozia). 

Aeroporti di Roma, fino al 25 ottobre visita senologica ed ecografia gratuite per tutte le dipendenti

«Una volta entrati nella stanza con la fotocamera termica abbiamo iniziato a muovere le braccia per vedere le immagini create - spiega la donna alla Bbc -. Facendo questo ho notato una "zona calda" nel mio seno sinistro, che nessun altro nella stanza aveva. Ho fatto una foto e ho continuato la visita al museo».

LEGGI ANCHE Francesca, la travel blogger che ha sconfitto il tumore: «Ora giro il mondo, basta rimandare i sogni» 
 


Una volta uscita la donna si è fatta visitare da un medico, che ha formulato la diagnosi di tumore allo stadio iniziale che è stato trattato solo con interventi chirurgici, senza il bisogno di ricorrere alla chemio o alla radioterapia. L'area del tumore, spiega alla rete Tracey Gillies, direttore medico del servizio Nhs Lothian, che gestisce la sanità nella capitale scozzese, risulta più calda perchè le cellule tumorali hanno un metabolismo molto più veloce di quelle sane. «Nel passato si è provato a sperimentare le fotocamere termiche per trovare i tumori - spiega - ma non c'è mai stata la prova definitiva che possano essere usate per gli screening».

Ultimo aggiornamento: 20:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA