Cannavacciuolo ha il ristorante più amato per i Travelers' Choice Restaurants 2018

Venerdì 7 Dicembre 2018 di Valentina Venturi
Antonino Cannavacciuolo (foto dal profilo instagram @antoninochef)
The winner is? Il Ristorante dello chef Antonino Cannavacciuolo nel Relais Villa Crespi, a Orta San Giulio. È lui ad aver conquistato la prima posizione nella categoria ristoranti di lusso dei Travelers' Choice Restaurants 2018. Una scalata di tutto rispetto, visto che l’anno scorso era sesto. Così le recensioni: “Meraviglioso tripudio”, “Una esperienza da favola”, “Un'opera d'arte”.

Sono stati annunciati da TripAdvisor i nomi dei ristoranti vincitori, la cui graduatoria è stata, ovviamente, stabilita usando un algoritmo che ha considerato la quantità e la qualità delle recensioni per i ristoranti in 12 mesi. Le categorie scelte sono due e fanno riferimento al prezzo: lusso e fascia media. 

Dopo Cannavacciuolo, in seconda posizione una new entry: il Ristorante Lido ’84 a Gardone Riviera seguito da Da Vittorio a Brusaporto (3°) e Uliassi a Senigallia (4°). Il primo ristorante romano è La Pergola a Roma che si aggiudica il quinto posto, mentre il vincitore delle scorse due edizioni Ristorante Don Alfonso 1890 a Sant'Agata sui Due Golfi scende al sesto posto. Seguono La Bottega del Buon Caffè a Firenze (7°), il Ristorante Ensama Pesce a Sala Bolognese (8°), Esplanade a Desenzano Del Garda (9°) e Riviera a Venezia (10°).

Per la fascia media è la Sardegna a offrire la sede al vincitore con l'Azienda Agrituristica Sa Mandra di Alghero e sempre in Sardegna si trova un’altra struttura apprezzata dai viaggiatori di tutto il mondo: il Ristorante del Turismo Rurale a La Rocca a Olbia (7°). Si sale in Toscana per scoprire tre ristoranti premiati: I'Tuscani 2 a Firenze (2°), La Taverna di San Giuseppe a Siena (5°) e Ristorante Gianni il Pugliese a Portoferraio (8°). Un salto in montagna, a Courmayeur, per il terzo classificato Ristorante Chalet Plan Gorret e poi giù, prima a Sirmione alla Trattoria Clementina (10°) e poi verso Roma al VII Coorte (4°) e al Ristorante Il Borgo da Ciao Belli di Fiumicino (6°) per chiudere con l’Umbria, a Orvieto, con il Ristorante Al Pozzo Etrusco da Giovanni (9°).

In sintesi sono Lombardia e Toscana a vincere a pari merito con quattro ristoranti ciascuna; segue il Lazio con tre strutture e la Sardegna con due. Marche, Campania, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Val d’Aosta e Umbria vantano un ristorante ciascuna con un totale di 11 le regioni che hanno ricevuto un riconoscimento quest’anno. © RIPRODUZIONE RISERVATA