Picchiato a sangue e rapinato: lo sfogo dell'imprenditore

Sabato 3 Luglio 2021
Video

Sta diventando virale sulla rete il video della diretta Facebook di Vincenzo Labriola, l'imprenditore tarantino vittima di una brutale aggressione a scopo di rapina avvenuta un mese fa a Taranto. L’appello di Labriola è rivolto soprattutto allo Stato al quale chiede maggiori tutele: «Se lo Stato non ci tutela ci spinge a farci giustizia da soli». Poi si rivolge alla società in generale: «Se vedete un atto criminale, non vi girate dall’altra parte ma denunciate subito altrimenti quello che è capitato a me potrebbe capitare a voi stessi prima o poi». «Una grande m.... che deve finire per tutti», afferma nel drammatico appello pubblicato su Facebook mentre si riprende sul letto dell’ospedale dove sta ancora lottando per recuperare i danni subiti dalla vile aggressione. «Condividete questo video, sono stato vittima di una rapina che mi è costata un intervento al cervello», dice l’imprenditore mostrando i segni delle ferite ancora evidenti sul volto. Il tarantino Labriola è stato aggredito da sconosciuti un mese fa e derubato dell’incasso della giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA