Google, dopo lo smartworking i dipendenti dovranno essere vaccinati per rientrare in azienda. «Il vaccino è importante»

Mercoledì 28 Luglio 2021
Google chiederà ai suoi dipendenti il vaccino per tornare a lavoro

Google vuole prevenire i contagi da covid nei suoi uffici. L'azienda del motore di ricerca più famoso al mondo chiederà ai suoi dipendenti, che rientreranno in ufficio, di essere vaccinati

 

Leggi anche > Scuola, i presidi aprono alla soluzione francese: «Quarantena in Dad per gli studenti non vaccinati»

 

 

Lo afferma l'amministratore delegato Sundar Pichai, sottolineando che vaccinarsi «è la modalità più importante per mantenere in salute noi stessi e le nostre comunità».

Pichai annuncia anche un posticipo del rientro in ufficio, inizialmente previsto in settembre. «La politica del lavoro da casa è estesa fino al 18 ottobre. Riconosciamo che molti stanno assistendo a un balzo dei contagi nelle loro comunità a causa della variante Delta e sono preoccupati dal tornare in ufficio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA