Umtiti, l'esordio è vicino. È conto alla rovescia per il debutto in serie A del campione del mondo francese

Umtiti, l'esordio è vicino. È conto alla rovescia per il debutto in serie A del campione del mondo francese
3 Minuti di Lettura
Sabato 24 Settembre 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 11:55

La domanda che un po’ tutti si fanno è quando debutterà Samuel Umtiti, difensore, arrivato dal Barcellona. In una recente intervista il tecnico Marco Baroni ha detto che il difensore è pronto e non appena ci sarà l’occasione lo butterà dentro. Meglio essere prudenti e assicurarsi che le sue condizioni diano ampie garanzie. Nelle prime sette giornate è rimasto in panchina: ha osservato i propri compagni di squadra vincere, pareggiare, perdere. L’ex Barcellona ha gioito con i compagni di squadra. E ha dato loro consigli, preziosi. Sa che in questo Lecce c’è posto pure per lui.

Quando la prima partita?

 Presto verrà il suo turno, intanto dopo sei stagioni ha lasciato il pianeta Barcellona. Un altro mondo. Un’altra storia. Non lotterà per il titolo, per la Champions, ma dovrà sudare per aiutare il Lecce a salvarsi. Il Barcellona gli pagherà lo stipendio, magari un giorno la storia con i catalani riprenderà. Intanto la sua vita è a Lecce, nel Salento, terramagica l’ha definita con un hashtag sul suo profilo Instagram. Dove ha scritto pure #avantilecce. A indicare la strada sarà pure lui, con la sua esperienza. Sarà esempio per i più giovani. Ce ne sono tanti nella squadra allenata da Baroni. E per tutti sicuramente avrà una parola di aiuto, di conforto, di incoraggiamento. Forse non glielo chiedono, ma da lui si aspettano sempre un consiglio. Perché comunque è un campione che ha fatto tante battaglie, ad altissimo livello. 

La nuova avventura

A Lecce si sta abituando pure a trascorrere le giornate vivendo in una piccola città a misura d’uomo. Non avrà sicuramente la pressione che aveva in Spagna, ma avrà una voglia matta di dimostrare ancora le sue qualità. Finora ha parlato solo una volta da quando è arrivato. A quanto pare non è il tipo a cui piace apparire. E poi è giusto che in questo momento la scena sia dei suoi compagni di squadra, che sudano e lottano per un obiettivo a cui sta contribuendo pure lui. Può essere l’Ibrahimovic del Lecce. Al Milan l’attaccante svedese è un punto di riferimento per tutti. Umtiti può essere quello che Ibra è per i ragazzi di Pioli. La crescita della squadra giallorossa passa pure da Samuel, Campione del Mondo in Russia nel 2018 con la maglia della nazionale francese.

Umtiti è salito sul tetto del Mondo quattro anni fa; dopo, le sue presenze sono andate sempre diminuendo: dalle 43 (fra campionato e Coppe) della prima stagione in Liga all’unica presenza del passato campionato. Il fisico lo ha tradito più volte. Il Barcellona aveva visto in lui un ottimo investimento. Lo acquistò dal Lione per 25 milioni di euro. Ha chiuso la sua esperienza con i blaugrana con 92 presenze e 2 gol. Il difensore francese ha una grande cultura del lavoro; ama curare molto l’aspetto fisico: si allena anche in casa come in una palestra. E non tralascia neppure la propria alimentazione tanto che nel corso degli anni è diventato vegano. Da un po’ di tempo pare non mangi più neppure la pasta, tipico piatto italiano. E si nutre di proteine vegetali, che lo fanno stare bene. Come tantissimi calciatori ha il suo seguito social: infatti ha soltanto oltre 6 milioni di follower. Domenica prossima, contro la Cremonese, potrebbe essere finalmente il giorno del debutto in giallorosso. Un altro campione del Mondo con la maglia del Lecce come lo sono stati Franco Causio e Pedro Pablo Pasculli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA