La corsa a due per la serie A: la Procura Figc vuole il Palermo in serie C

Venerdì 10 Maggio 2019 di Redazione Sport
L'ingresso della sede della Federcalcio a Roma

ROMA - Clamoroso: ultimo posto in classifica nel campionato in corso di serie B con conseguente retrocessione in serie C. È questa la richiesta del procuratore della Federcalcio, Giuseppe Pecoraro, nei confronti del Palermo Calcio al processo al Tribunale federale nazionale per presunto illecito amministrativo. All'udienza è stato ammesso anche il Benevento in qualità di parte interessata. I legali dei rosanero hanno insistito sull'inammissibilità del procedimento.

La Procura della Figc ha richiesto inoltre l'inibizione per cinque anni con richiesta di preclusione all'ex patron rosanero Maurizio Zamparini, per i presunti illeciti amministrativi riguardanti le stagioni 2014-17. Chiesta anche la stessa sanzione per Anastasio Morosi, all'epoca dei fatti presidente del Collegio sindacale, e due anni di inibizione per Giovanni Giammarva, all'epoca presidente del Consiglio di Amministrazione del club rosanero.
La sentenza dovrebbe essere resa nota nei prossimi giorni.

Il Palermo, in classifica, è staccato di un punto dal Lecce nella corsa alla promozione diretta in serie A. Domani, nell'ultimo turno di campionato, gli incontri decisivi: i giallorossi ospitano lo Spezia, i siciliano se la dovranno vedere in casa con il Cittadella.

Ultimo aggiornamento: 18:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA