Mes, a luglio il voto in Parlamento: si va verso l'ok, pochi no tra gli M5S

Giovedì 18 Giugno 2020 di Simone Canettieri e Alberto Gentili
Mes, a luglio il voto in Parlamento: si va verso l'ok, pochi no tra gli M5S

E' una questione di tempo e di strategia. Come lo sono state tutte le svolte del M5S: dalla Tap al Tav, passando con il governo con il Pd alias «partito di Bibbiano». E allora dentro ai gruppi parlamentari e nei caminetti dei big inizia a montare la consapevolezza che se la trattativa europea dovesse volgere verso il Fondo salva Stati (Mes), sarà difficile, o meglio impossibile, votare «no» con il Pd e il resto della maggioranza che vanno...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 09:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA