Roma, sciopero dell'Atac durante la partita. Il sindacato: così tuteliamo gli utenti. Ma sui social pendolari in rivolta

Il manifesto dei lavoratori pubblicato sul sito Roma fa schifo
Il manifesto dei lavoratori pubblicato sul sito Roma fa schifo
2 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Giugno 2016, 20:11 - Ultimo aggiornamento: 20:16

L'avevano annunciato e l'hanno fatto. E, come promesso, prorpio durante la partita dell'Italia. Sciopero del sindacato dell'Ugl per il trasporto pubblico romano dalle 20,30 a mezzanotte e mezza. Esattamente la fascia oraria che coincide con la partita della Nazionale agli Europei: gli azzurri alle 21 giocheranno con il Belgio. Una mezz'oretta che darà il tempo agli autisti e ai macchinisti dell'Atac che aderiranno alla protesta di essere pronti davanti alla tv al fischio di inizio per godersi i novanta minuti match senza problemi, recupero compreso. Tutti gli altri si perderanno la partita. 

«L'Ugl Autoferrotranvieri ha dimostrato più volte senso di responsabilità ed è per lo stesso senso di responsabilità che non intende cancellare lo sciopero di stasera: è in gioco la sicurezza dei lavoratori e degli utenti, siano essi cittadini o turisti, con i quali vogliamo stabilire un rinnovato rapporto basato sulla fiducia e sulla credibilità». Con queste parole il segretario nazionale Ugl Autoferrotranvieri, Fabio Milloch, risponde all'appello odierno della Commissione di Garanzia sugli scioperi rivolto alla stessa sigla sindacale affinché valutasse l'opportunità di rinviare lo sciopero, pur ammettendo allo stesso tempo la legittimità formale della sua proclamazione. 

Ma non riesce a incassare molti consensi in rete. Twitter, facebook. Tra battute vagamente comiche e polemiche al vetriolo, il popolo dei mezzi pubblici non va per il sottile. "Nooooo lo sciopero non è legato alla partita dell'Italia noooo", si legge in un tweet. E ancora: "Semplice coincidenza. Ovviamente non voluta". Commentando la notizia dello sciopero un utente scrive: "Mi pare giusto..c'è la partita..". Mentre un altro attacca: "#vergogna, vi devono chiudere!". E c'è chi scherza: "Dite all'Ugl che si dovrebbe protestare per i diritti, non per la diretta". E ancora: Da uno a dieci quale credibilità per un sindacato che proclama lo sciopero in concomitanza con la partita dell'Italia? #Roma #Atac.


SERVIZI GARANTITI Saranno invece obbligati a lavorare coloro che, ad esempio, sono impegnati nella direzione centrale della manutenzione, i tecnici degli impianti elettrici, i dipendenti delle centrali operative, gli agenti di linea impiegati presso le stazioni, gli addetti di sicurezza e vigilanza alle stazioni.

E domani si farà la conta. Sarà interessante capire quanti lavoratori hanno aderito allo sciopero, confrontando il dato con il numero degli iscritti a ciascuna sigla sindacale. Il rischio è che qualcuno aderente ad altre sigle possa dedicede all'ultimo di rinunciare a una giornata di lavoro per seguire la partita, incrementando le fila degli scioperanti in nome di un gemellaggio sindacale capitato a fagiolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA