Sesso in cambio di voti alti alle università, il presidente nigeriano: leggi più severe

Sabato 12 Ottobre 2019

Dopo lo scandalo sui voti alti in cambio di sesso in alcune università, il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, chiede leggi più severe e dice che è necessario fare di più per prevenire gli abusi di donne e ragazze nelle istituzioni preposte alla formazione.  Buhari ha parlato quattro giorni dopo la diffusione di un documentario della BBC Africa Eye dal titolo Sex for Grades. In una dichiarazione, il presidente nigeriano ha accolto con favore la recente reintroduzione di una proposta di legge sulle molestie sessuali al Senato. L'inchiesta Sex for Grades, condotta con telecamere nascoste da giornaliste della BBC Africa Eye che si sono finte studentesse, ha documentato casi di molestie nelle due università di Lagos e del Ghana, con professori che chiedono favori sessuali in cambio dell'avanzamento di carriera delle studentesse. Il documentario  ha scatenato una forte protesta pubblica

© RIPRODUZIONE RISERVATA