Coronavirus, dipendenti del tribunale allontanati dall'ufficio: «Vengono da Aradeo». Il sindaco Arcuti invita alla calma: «Uffici aperti»

Martedì 3 Marzo 2020
È stato fatto rientrare ad Aradeo un dipendente della cancelleria della prima sezione penale del Tribunale di Lecce. Si è presentato questa mattina in ufficio, ma la dirigente gli ha ricordato di provenire da una zona interessata da misure di contenimento del contagio. Intanto non si è presentata al lavoro la collega di stanza perché - ha fatto sapere - «non si sente bene». 



Intanto, il sindaco di Aradeo, Luigi Arcuti, invita la cittadinanza alla calma: «La persona risultata infetta da coronavirus - spiega il primo cittadino - era asintomatica. Aveva comunicato il suo rientro dal Nord e non aveva avuto limitazioni. Per questo era tranquillo e ha continuato lavorare. Abbiamo fatto la disinfezione delle scuole. Gli uffici pubblici rimarranno aperti. Stiamo mettendo in atto tutte le indicazioni che ci sono state date dalla Prefettura e dalla Asl». Ultimo aggiornamento: 4 Marzo, 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA