Blackout di ore a Porto Cesareo e Gallipoli: proteste e disagi

Blackout di ore a Porto Cesareo e Gallipoli: proteste e disagi
Notte nerissima e da incubo a Porto Cesareo e Gallipoli per migliaia di residenti e turisti. Un blackout energetico ha purtroppo lasciato senza energia elettrica gran parte del centro cittadino di Porto Cesareo. Senza luce anche slcuni quartieri a ridosso della frazione di Torre Lapillo e la vicina Gallipoli, dove a risentire del problema è stato, in particolare, il centro storico.

Da una prima ricostruzione fornita dall'Enel, l'elettricità saltata, avrebbe lasciato al buio per un periodo prolungato di circa 8/9 ore circa quattro cinquemila utenze solo a Porto Cesareo. Tra le cause dei vari blackout verificatisi a periodi alterni a partire dalle 22 di ieri e fino a questo momento, c'è con ogni probabilità il caldo intenso di questi giorni con temperature che sul versante jonico Cesarino avrebbero superato i 40 gradi centigradi facendo di fatto saltare le cabine di erogazione. Da evidenziare che non è la prima stagione che si verificano blackout a Porto Cesareo, al punto che l'amministrazione comunale aveva chiesto a più riprese ad Enel il potenziamento energetico, lavori peraltro compiuti prima dell'estate.

Tanti e di diversa natura sono stati i disagi ai cittadini. Preoccupazione soprattutto per gli anziani bisognosi di cure, i bambini e le attività commerciali costrette a correre ai ripari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 13 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:25