Roma, cadavere trovato in una valigia. È di un 37enne con la testa mozzata, la compagna: «Mi sono disfatta del corpo»

Sabato 5 Giugno 2021 di Emilio Orlando

Macabro ritrovamento di un cadavere dentro una valigia in piazza Federico Sacco a Pietralata, Roma. Un autista Atac ha visto un trolley grondante sangue accanto ad alcuni cassonetti. La scia di sangue lasciata sull'asfalto ha condotto a un appartamento dove c’era una donna. 

 

 

 

Agli agenti del commissariato Sant’Ippolito la compagna dell’uomo deceduto ha dichiarato che era morto in casa da giorni e si era sbarazzata del cadavere. La versione fornita dalla donna non ha convinto gli investigatori della squadra mobile che l’hanno fermata per l’interrogatorio.

 

Secondo quanto si è appreso, la valigia era chiusa con del nastro adesivo ed era stata lasciata vicino a un'auto. Da una fessura gli investigatori, arrivati sul posto, hanno intravisto una testa. L'uomo è stato identificato dalla polizia. Si tratta di un 37enne italiano, Luca De Maglie. Al vaglio la posizione della compagna di 39 anni. Secondo quanto riferito dai vicini di casa, la coppia litigava spesso. 

Ultimo aggiornamento: 6 Giugno, 13:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA