Veneto, Zaia dice stop ai tamponi gratis: «Per molti erano una scappatoia per non fare il vaccino»

Veneto, Zaia dice stop ai tamponi gratis: «Per molti erano una scappatoia per non fare il vaccino»
Veneto, Zaia dice stop ai tamponi gratis: «Per molti erano una scappatoia per non fare il vaccino»
2 Minuti di Lettura
Martedì 10 Agosto 2021, 12:14

Basta con i tamponi gratis: il motivo? Per molti erano una scappatoia per evitare di vaccinarsi. A dirlo è il governatore del Veneto Luca Zaia, che in un'intervista al Corriere della Sera ha espresso la sua posizione su vaccino e Green pass, annunciando il blocco dei tamponi gratuiti. «È arrivato il Green pass. Il tampone è diventato l'occasione per uscire senza bisogno di vaccinazione. Risultato, un assalto alla diligenza, ondate senza senso: venerdì scorso abbiamo dovuto fare 52mila tamponi», ha detto Zaia.

Leggi anche > Terza dose vaccino Pfizer, i primi dati da Israele: «Ecco quali sono gli effetti collaterali»

«Ma noi - continua il governatore del Veneto - abbiamo il dovere di farli agli ammalati, a chi ha avuto contatti con i malati, ai lavoratori della sanità e delle case di riposo e anche chi va a trovare i congiunti in queste strutture. Ma continuando come prima, avremmo mandato la macchina al collasso. Più di qualcuno che non si vuol vaccinare ha visto questa opportunità come una scappatoia gratis».

Sul Green pass Zaia sottolinea che si è definito «molto laico, penso che le parti debbano trovare un accordo: datori di lavoro, sindacati e comunità scientifica. Di certo, se avessimo tutti vaccinati i rischi sarebbero compressi al minimo - afferma -. Io sono un inguaribile ottimista, penso che l'accesso volontario ai vaccini sia un fatto di civiltà, ma penso anche che stiamo rinunciando a combattere. Fake news e veri e propri deliri non sono stati contrastati punto per punto». Zaia ha parlato anche della riforma degli ammortizzatori sociali, che secondo lui è «fondamentale anche in vista del Pnrr. Io credo debba essere rispettosa di chi si è spaccato la schiena per fare grande questo paese», e dice ciò che pensa sul reddito di cittadinanza sottolineando come non abbia prodotto «effetti vistosi sull'occupazione», proponendo invece «la defiscalizzazione delle assunzioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA