Sospesa la direttrice del carcere di Taranto: «Favori a un detenuto indagato per mafia»

Martedì 27 Luglio 2021
Sospesa la direttrice del carcere di Taranto: «Favori a un detenuto indagato per mafia»

Favoriva un detenuto che si trovava nel suo carcere, un uomo indagato per mafia. Con queste durissime accuse la Direttrice della Casa Circondariale di Taranto, Stefania Baldassarri, è stata sospesa dalle sue funzioni dal Capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Bernardo Petralia. Un provvedimento adottato - a quanto si apprende da fonti dell'amministrazione - sulla scorta di un' informativa della DDA di Lecce. 

 

Secondo l'informativa dei magistrati salentini la Direttrice Baldassarri sarebbe coinvolta in condotte irregolari nell'interesse di un detenuto, presente nello stesso istituto penitenziario, che si trova in carcere perché indagato per il reato di 416 bis, l'associazione a delinquere di tipo mafioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA