Ostuni, trovato morto in casa a 39 anni nei vicoli del centro storico: killer in fuga

Mercoledì 5 Maggio 2021
La polizia intervenuta sul posto

Il cadavere di un uomo di 39 anni, marocchino, è stato trovato in una abitazione del centro storico di Ostuni, in provincia di Brindisi. Dalle prime ricostruzioni della polizia sembrerebbe che l’uomo sia stato ferito a morte con un’arma da taglio. Sul posto è atteso il medico legale, per l’ispezione disposta dal pm Paola Palumbo.

 

La polizia sul posto

Le indagini sono condotte dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi e del commissariato di Ostuni, che si trovano sul posto, in via Bixio Continelli. Si sta verificando se nell’abitazione in cui abitava la vittima, regolare in Italia, vi sia stata una lite. Alcune persone vengono ascoltate in questi frangenti dagli investigatori. A quanto pare gli investigatori sono sulle tracce di un uomo che è scappato, mentre all'interno dell'abitazione, insieme alla vittima, c'erano altre due persone.

 

La vittima

Si chiamava Zouahir El Moustafa: l’uomo, a quanto è emerso dai primi accertamenti della polizia di Stato, è stato colpito da una coltellata all’altezza dell’ascella. Si occupava di lavori edili e viveva in un appartamento di via Bixio Continelli insieme ad altre tre persone, tutte straniere. Prima dell’aggressione vi sarebbe stata una colluttazione, ma non sono chiare le ragioni della lite. Sul posto si è recato il medico legale Antonio Carusi, che eseguirà l’autopsia su incarico del pm Paola Palumbo. I poliziotti della Squadra mobile di Brindisi e del commissariato di Ostuni stanno indagando nell’ambito della cerchia di conoscenze della vittima, anche per individuare il movente della lite e dell’omicidio.

Ultimo aggiornamento: 21:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA