Ragazzo di 15 anni muore dopo un tuffo in piscina: «Forse una congestione, o ha battuto la testa»

Lunedì 7 Giugno 2021
Ragazzo di 15 anni muore dopo un tuffo in piscina: «Forse una congestione, o ha battuto la testa»

Un ragazzo di 14 anni della provincia di Modena, Adam Douzad, originario di Bastiglia, è morto all'ospedale Sant'Orsola di Bologna dopo aver avuto un grave malore dopo un tuffo in piscina. Il dramma è avvenuto sabato a San Pietro in Elda, San Prospero (nel modenese): dopo il tuffo in piscina il giovane si è sentito male, non si sa ancora se per aver battuto la testa oppure per una congestione.

 

Leggi anche > Discoteche, ecco quando possono riaprire. «Distanziamento è impossibile, sì al green pass»

 

Ricoverato nell'ospedale bolognese, è morto nella serata di ieri, domenica 6 giugno: le sue condizioni erano disperate. Sempre nella giornata di ieri i carabinieri sono stati nell'impianto della piscina, dove sono rimasti per più di un'ora, e si sono intrattenuti con i titolari. Stando a quanto risulta, il 15enne sabato si era recato alla piscina in bicicletta, insieme a un gruppo di amici. A soccorrerlo, una volta dato l'allarme, erano stati i bagnini presenti sul posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA