Bimbo trovato senza vita in casa, la mamma chiama il 112: «Mio figlio è morto». Poi si taglia le vene

Giovedì 17 Giugno 2021
Bimbo trovato senza vita in casa, la mamma chiama il 112: «Mio figlio è morto». Poi si taglia le vene

Giallo a Ferrara dove un bambino di un anno è stato trovato morto stamattina nella camera da letto di casa dei genitori. I carabinieri del nucleo radiomobile sono intervenuti dopo una telefonata della madre del bimbo, una donna di 30 anni, che aveva dei tagli sulle braccia: è stata lei a chiamare il 112 chiedendo aiuto per il figlioletto morto.

 

Leggi anche > Bimba muore a 10 anni, era affetta da leucemia: i genitori accusano i medici

 

In casa con lei c'erano anche gli altri due figli della donna, di nove e cinque anni, che sono stati ora affidati alla nonna e che vivevano da soli con la mamma: il padre dei bambini, secondo quanto appreso, non viveva con loro da qualche settimana.  All'arrivo dei militari la mamma si è scagliata contro di loro: ora la donna è stata affidata alle cure dell'ospedale di Cona, trattenuta in psichiatria. I carabinieri procedono per omicidio

 

Nell'abitazione, dopo la telefonata al 112 della donna, oltre ai carabinieri è intervenuto anche il personale sanitario del 118 che ha tentato di rianimare il piccolo di un anno per circa 40 minuti. Purtroppo non c'è stato nulla da fare. L'intervento è avvenuto questa mattina alle 6. Le cause della morte del bimbo non sono ancora chiare e probabilmente la procura disporrà l'autopsia. La madre e il piccolo di un anno, secondo prime informazioni, dormivano insieme in camera da letto. Gli altri due figli dormivano invece in un'altra camera. Scossi, in condizioni fisiche buone. 

 

Cosa è accaduto

 

«Aiuto, mio figlio è morto», avrebbe detto la mamma ai carabinieri in preda al panico. Quando i militari bussano all'abitazione in via degli Ostaggi, a Ferrara, la donna apre in preda allo choc, ha le vene tagliate e c'é sangue ovunque. In casa ci sono gli altri due figli della donna, 9 e 5 anni, che avrebbero sentito le urla della mamma senza fortunatamente vedere il fratellino morto. Inutili i tentativi di rianimare il piccolo da parte dei sanitari del 118 che, come pure il medico legale, non hanno notato alcun segno di violenza sul corpicino.

 

Al momento non si esclude alcuna pista, dall'omicidio-tentato suicidio fino alla morte naturale del bimbo e al tentato suicidio della madre, portata ora nel reparto di psichiatria dell'ospedale. Il pm, la dottoressa Busato, conferirà a breve l'incarico per l'autopsia che chiarirà le cause del decesso. Intanto i carabinieri stanno ascoltando il papà della vittima e degli altri due bimbi, che abita in un'altra casa, mentre i fratellini sono stati affidati alla nonna corsa sul posto.

Ultimo aggiornamento: 16:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA