Avezzano, aggredito dai coetanei in stazione mentre va a scuola, 15enne ricoverato in ospedale

Lunedì 10 Maggio 2021
Aggredito dai coetanei in stazione mentre va a scuola, 15enne ricoverato in ospedale

Gli hanno teso un agguato in stazione, mentre stava andando a scuola. Lo hanno aspettato in un sottopassaggio e lo hanno bloccato e aggredito, causandogli la frattura di una caviglia ed il ricovero in ospedale.

 

Leggi anche > Schianto contro il cantiere mobile, Gianluca muore a 35 anni: lascia una moglie e due figli

 

La vittima è un 15enne di Collelongo (L'Aquila), aggredito venerdì mattina alla stazione di Avezzano. Nonostante i compagni di classe con lui, due suoi coetanei lo hanno bloccato davanti mentre un terzo gli chiudeva la strada dietro, prendendolo a calci e facendolo finire in ospedale. I tre bulli si sono dileguati subito dopo l'aggressione mentre gli agenti della Polfer, intervenuti sul posto, hanno ascoltato i ragazzi nel sottopassaggio con la vittima, trasportata all'ospedale civile di Avezzano.

 

Operato per la frattura di una caviglia, il 15enne sarà ascoltato dagli agenti per ricostruire la dinamica e dagli avvocati, Antonella e Rocco Mancini, ai quali i genitori del ragazzino si sono rivolti da subito. Al vaglio della Squadra Mobile dell'Aquila ci sarebbero anche i filmati di alcune telecamere, mentre è al vaglio un video di una diretta Instagram in cui un ragazzo racconta a un altro di «un calcio solo al ginocchio e s'è spezzato fratè… Sbeng…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA