Mamma si sballa e dimentica la figlia di 2 mesi in auto lasciandola morire: «Pochi giorni dopo è anche andata a una festa»

Giovedì 8 Ottobre 2020 di Alessia Strinati

Ha lasciato la figlia di 2 mesi in auto per ore lasciandola morire sotto il sole. Megan Dauphin, 30 anni, si sarebbe dimenticata della piccola McKinley Garner dopo aver assunto droghe. La donna, in preda ai fumi dell'alcol e della droga, ha lasciato che la bimba morisse sotto il sole cocente dentro l'auto a Panama City, in Florida.

Leggi anche > Positivo al coronavirus, viola l'isolamento per vendere due etti di marijuana: arrestato



Una notizia che ha scioccato tutta la comunità, ma non la madre. Uno degli amici della donna a raccontato alla stampa locale di aver visto Megan a una festa pochi giorni dopo la tragica morte della figlia. «Tutto quello che continuo a immaginare nella mia testa è quella bellissima bambina avvolta nella coperta fasciata che le avevo regalato e pensare che la sua vita venga strappata a causa di una madre che lascia sua figlia incustodita in una macchina sotto il sole… è così inquietante», ha raccontato l'uomo.

La donna, che avrebbe fatto uso abituale di metanfetamina, non è chiaro cosa stesse facendo mentre la figlia era sola in macchina, ma per gli inquirenti l'ipotesi più probabile è che fosse sballata dalla droga. La 30enne è stata arrestata ed è in attesa di processo con l'accusa di omicidio colposo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA