Influenza aviaria, primo caso umano di virus H10N3 in Cina dopo il contagio di un 41enne: «Sta bene»

Martedì 1 Giugno 2021

Primo caso umano di influenza aviaria. La Cina ha fatto sapere di aver registrato il primo caso umano di influenza aviaria dopo che un 41enne della provincia orientale dello Jiangsu è risultato positivo al virus H10N3. Non si sa ancora come sia avvenuto il contagio, ma la malattia è stata riscontrata dopo il malore del paziente.

 

Leggi anche > Svolta in Cina, le coppie potranno avere 3 figli

 

L'uomo è stato ricoverato in ospedale con febbre alta e altri sintomi, ma al momento le sue condizioni sembrano essere stabili e tra qualche giorno potrebbe anche essere dimesso. Secondo quanto riportato da Reuters citando un comunicato della National Health Commission (NHC), sono stati analizzati tutti i contatti più stretti dell'uomo, ma pare che nessuno tra amici e familiari sia stato contagiato.

 

Non è noto come questa persona sia stata infettata, ma probabilmente il contagio è avvenuto attraverso goccioline respiratorie di pollame o dal contatto diretto con pollame vivo malato. Resta per ora alta l'attenzione, per il rischio che il virus mutando possa portare a una trasmissione tra uomini.

Ultimo aggiornamento: 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA