I furbetti della quarantena: scalo in Turchia per evitare i costosi Covid hotel. Ma le regole sono cambiate

Lunedì 10 Maggio 2021
Turisti in Turchia per evitare quarantene costose, ma le regole sono cambiate

Cambio di strategia per i turisti che vogliono rientrare in Gran Bretagna. Le regole anti-Covid sono cambiate e anche la Turchia è stata inserita nella lista rossa dei Paesi a rischio. Come riporta il sito della Bbc, in molti sono abituati a fare tappa a Istanbul per evitare le costose quarantene negli alberghi britannici. Il governo di Boris Johnson ha previsto un sistema a semaforo, ma la luce verde per le mete da cui si potrà rientrare nel Regno Unito senza quarantena riguarda per ora solo 12 tra Paesi e isole. Per il giallo c'è la quarantena obbligatoria in casa e per la lista rossa divieto di viaggio e rimpatri solo con quarantena in hotel sorvegliati.

 

Leggi anche > Matrimoni e sport, le date per la riapertura. Ristoranti al chiuso e coprifuoco, novità in arrivo


Per rientrare in Gran Bretagna dalle nazioni incluse nella lista rossa come Nepal e India, molte persone facevano tappa in Turchia soggiornando in hotel a un costo nettamente inferiore a quello che avrebbero dovuto pagare in Gran Bretagna: fino a 1.750 sterline a persona. Coloro che adottavano questo escamotage potevano mettersi in quarantena a casa una volta tornati nel Regno Unito.


Un lavoratore di un hotel a Istanbul ha raccontato di aver visto cittadini britannici in arrivo dal Pakistan, dall'India e dal Bangladesh. La BBC ha anche parlato di persone reduci da matrimoni o funerali. Qualsiasi cittadino britannico che rientra in Patria e che è stato in un paese nell'elenco a rischio negli ultimi 10 giorni dovrebbe pagare per la quarantena in un hotel approvato dal governo. Le strutture sono particolarmente dispendiose specie per una famiglia. Ora, tuttavia, le regole sono cambiate. Il governo britannico ha inserito la Turchia nella lista rossa dei viaggi. Il ministro dei trasporti britannico Grant Shapps ha detto che i viaggi nei paesi della lista rossa non sono consentiti tranne che nelle «circostanze più estreme» e chiunque torni da un paese della lista rossa deve entrare e pagare per la quarantena obbligatoria dell'hotel.


 

Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 15:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA