Coronavirus in Brasile, Bolsonaro ha i sintomi dell'infezione: oggi l'esito del tampone

Martedì 7 Luglio 2020
Coronavirus in Brasile, Bolsonaro ha i sintomi dell'infezione: oggi l'esito del tampone
Nel Brasile che finora ha registrato più di un milione e mezzo di casi e oltre 65mila vittime accertate, ora anche il presidente Jair Bolsonaro ha annunciato di avere i sintomi dell'infezione da coronavirus. Sottoposto a tampone nella giornata di ieri, nelle prossime ore è atteso l'esito del test.

Leggi anche > Bolsonaro attacca l'Italia: «Tanti morti perché ci sono tanti vecchi»​



L'annuncio di Jair Bolsonaro è stato dato all'edizione brasiliana della Cnn. Bolsonaro, che ha compiuto 65 anni a marzo, ha dichiarato di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96%. Il capo dello Stato ha anche precisato che sta prendendo idrossiclorochina. Il risultato del test a cui Bolsonaro si è nel frattempo sottoposto dovrebbe uscire nelle prossime ore. A causa dei sintomi, la sua agenda per il resto della settimana è stata annullata.

L'ESITO DEL TEST TRA POCHE ORE «Il presidente Jair Bolsonaro ha effettuato i test per il Covid-19 in un ospedale di Brasilia nella notte di oggi, 6 luglio», si legge nella nota del ministero delle Comunicazioni. «Il risultato uscirà martedì 7 luglio. Il presidente presenta, in questo momento, un buono stato di salute ed è a casa sua», conclude la nota. Secondo i media locali, il risultato dovrebbe essere pronto attorno alle 12 orario di Brasilia (le 17 in Italia).

ODIO E IRONIA SUL WEB La notizia della possibile positività di Jair Bolsonaro al test sul Covid-19 ha scatenato l'odio sul web contro il presidente brasiliano, accusato da più parti di aver sempre minimizzato la pandemia da coronavirus nel suo Paese. In vetta ai trending topic su Twitter in Brasile c'è infatti l'hashtag «forca covid» (forza covid). Una tendenza simile si era registrata anche all'epoca della positività di Boris Johnson, pure lui inizialmente scettico sulla gravità della malattia. Il premier britannico poi guarì dopo essere stato ricoverato in gravi condizioni, ma ciò non gli impedì di essere bersagliato dagli hater. Nel caso di Bolsonaro, il tenore della maggioranza dei tweet è forse ancora più violento, con migliaia di utenti che augurano apertamente la morte al capo di Stato verdeoro, responsabile di aver sottovalutato la pandemia per lungo tempo, di aver voluto occultare i dati sul contagio e di aver vietato l'obbligo di dpi come le mascherine anche nei luoghi chiusi. © RIPRODUZIONE RISERVATA