Algeria, centinaia di bagnanti intossicati: tutti ricoverati d'urgenza in ospedale

I sommozzatori a lavoro
I sommozzatori a lavoro
2 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Luglio 2021, 18:49 - Ultimo aggiornamento: 20:52

Quasi 150 persone si sono ammalate dopo aver fatto il bagno. 150 bagnanti sono rimasti intossicati, probabilmente per un agente inquinante nell'acqua del mare e sono state ricoverate d'urgenza in ospedale. Il sospetto è che siano state gettate sostanze tossiche in mare da una nave mercantile.

Leggi anche > Usa, caccia al killer del green: tre persone uccise tra cui un giocatore professionista di golf

E' successo a Tenes, nel nord ovest dell'Algeria, dove probabilmente un agente inquinante ha costretto quasi 150 persone ad essere ricoverate in ospedale.  

Tre spiagge e un dissalatore per l'acqua sono stati chiusi, ed è stata aperta un'inchiesta. «Dopo il bagno 149 persone hanno avuto nausea, febbre, rossore agli occhi e sono state ricoverate in ospedale», ha detto Lakhdar Seddas, il prefetto di Chlef al canale privato Echourouk TV.


Circa cinquanta persone sono state già dimesse. Tra le ipotesi, lo sversamento di sostanze tossiche da una nave mercantile per il trasporto del bestiame battente bandiera della Tanzania giunta in questi giorni a Tenes proveniente da Sete, in Francia. Sul posto sono state inviate squadre di sommozzatori ma anche 28 subacquei e sette agenti della Protezione civile sono rimasti intossicati. Una delegazione del Ministero dell'Ambiente ha prelevato campioni di aria e acqua al porto e sulle spiagge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA