Genoa-Lecce, brivido salvezza

Domenica 19 Luglio 2020 di Lino DE LORENZIS
Dentro o fuori, chi perde questa sera a Marassi rischia seriamente di finire dritto in serie B. Per questo motivo Genoa-Lecce rappresenta una sorta di spareggio per la salvezza. Il Grifone gode di un punto di vantaggio sui salentini cui però potrebbe andar bene anche un pareggio alla luce di un calendario sulla carta più agevole rispetto a quello dei liguri. Dopo la sfida odierna infatti la squadra di Liverani affronterà Brescia (in casa), Bologna e Udinese (fuori) prima di chiudere la stagione al Via del Mare contro il Parma. Di contro, gli uomini di Nicola giocheranno contro Sampdoria (fuori), Inter (in casa), Sassuolo (fuori) e infine a Marassi con il Verona.
Ma una cosa però è certa: oggi nessuno farà questi calcoli, Genoa e Lecce scenderanno in campo a partire dalla ore 19.30 e si daranno battaglia dall'inizio alla fine per cercare di superarsi. Perché la vittoria questa volta vale più dei tre punti in palio.

Testa, gambe e cuore sono componenti essenziali per affrontare partite come questa in cui è assolutamente necessario cercare di limitare al massimo gli errori. E di errori il Lecce ne ha commessi davvero tanti mercoledì scorso al Via del Mare contro la Fiorentina, disputando una delle peggiori partite dell'intera stagione. Ma la storia del club del presidente Saverio Sticchi Damiani narra di una squadra che ha sempre avuto la forza di rialzarsi dopo ogni caduta. Merito di un gruppo, inteso come società, squadra e tifosi, che ha sempre remato dalla stessa parte e non ha mai smesso di credere nel raggiungimento dell'obiettivo finale.
Sulla strada del Lecce ci sarà Andrea Masiello, l'ex difensore e capitano del Bari, protagonista principale della nota vicenda costata al club giallorosso (sotto la gestione Semeraro) la retrocessione in serie C per illecito sportivo. Una delle pagine più tristi della ultra centenaria storia del calcio leccese. Masiello nel frattempo ha scontato la squalifica ed è tornato in campo ma quell'episodio resterà una macchia sulla sua storia calcistica che nessuno mai potrà cancellare.
Per la gara più importante di questo finale di stagione, mister Liverani, uno dei grandi ex, può contare sul recupero di Gianluca Lapadula (è ancora di proprietà del Genoa) per il quale si profila un impiego part-time. Buone notizie anche per Pippo Falco e Biagio Meccariello, elementi preziosi per il tecnico romano che torna ad affrontare la squadra con la quale ha fatto l'esordio da allenatore in serie A. Disco rosso per Deiola: per il sardo il campionato è già finito.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA