Adriana Volpe da sola a 'Ogni Mattina': «Ecco perché Alessio Viola se n'è andato. Giancarlo Magalli? L'ho denunciato»

Sabato 16 Gennaio 2021
Adriana Volpe da sola a 'Ogni Mattina': «Ecco perché Alessio Viola se n'è andato. Giancarlo Magalli? L'ho denunciato e non mollo»

Adriana Volpe si prepara al ritorno di 'Ogni mattina' su Tv8 e al format rinnovato. La conduttrice sarà sola al comando dopo l'addio di Alessio Viola. «Gli è stata data una bellissima possibilità: sviluppare un programma in prima serata che partirà in primavera. In parallelo, la rete aveva deciso di dare una nuova impronta al nostro programma: lasciamo le notizie alle reti ammiraglie, noi ci concentriamo su quello che significano per le persone. Sono felice per me e per Alessio: la prima serata è l’ambizione di ogni conduttore», spiega al Corriere della Sera. 

 

Leggi anche > Anna Falchi festeggia la Lazio: post “bollente” con solo la mascherina biancazzurra addosso per il 3-0 nel derby

 

La sfida

L'esperienza di condurre in solitaria sarà formativa: «Sono orgogliosa di questo mio ruolo inedito di capitano. So che ne uscirò arricchita per tutto quello che mi darà ogni giorno questa squadra. Nei mesi scorsi abbiamo gettato le basi di questo appuntamento che ora si presenta con una veste nuova, votata alla leggerezza. Il 2020 è stato per tutti un macigno, noi ora vogliamo regalare positività a chi ci guarda e mostrare le risorse che ancora abbiamo, le possibilità. La nostra sarà come una famiglia piena di opinioni, emozioni e anche contrasti, perché no. Una famiglia piena di vita».

 

Il Grande Fratello

Davanti agli ascolti non proprio esaltanti dei primi mesi sottolinea: «bbiamo creato un appuntamento che prima non c’era e serve tempo per farsi conoscere». Ad aiutarla a rimettersi in gioco è stato il Grande Fratello: «Lì ho capito che sapevo fare una tv senza copione, essendo me stessa; raccontando le cose come le volevo raccontare e non come altri avevano scritto per me. Ho realizzato che dovevo puntare alla libertà e che potevo essere un cavallo pazzo. Ora lo sarò: considero questa conduzione in solitaria un vero trampolino oltre che una grande sfida visto che dovrò dimostrare di saper confezionare una trasmissione quotidiana di 4 ore».

 

Il rapporto con Giancarlo Magalli

In Rai non poteva essere completamente se stessa per varie ragioni: «Sono reti governative e ci sono delle regole: questa è una realtà nuova, dove ci permettono di sperimentare. Nessuno dice “questo non lo puoi dire”; “questo tema non lo puoi affrontare”». Poi torna a parlare di Giancarlo Magalli, che ha denunciato per diffamazione: «Lavorare con Giancarlo è stato molto difficile. In me rimane la voglia di un senso di giustizia che mi aspetto. Non mollo: non lo faccio per me, che ho preso un mio percorso, ma per chi arriverà dopo. Investo tempo, energie e anche soldi per la tutela del lavoro: non è possibile che se uno alza il dito per segnalare una questione seria non solo non venga ascoltato ma addirittura zittito e messo in disparte. Che si tratti di uomini o donne, non cambia».

 

Il sogno

Come per Alessio Viola, anche lei sogna un giorno di condurre un programma in prima serata: «Mi considero una maratoneta: ho iniziato la mia carriera di conduttrice all’alba, con Mattino in famiglia, poi sono approdata al mezzogiorno con Mezzogiorno in famiglia, adesso vado in onda per quattro ore, fino al primo pomeriggio... quatta-quatta, quando sarò più avanti con l’età, magari arriverò al preserale... sperando di non essere troppo incartapecorita».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA