Mick Jagger operato al cuore, il leader dei Rolling Stones si sta riprendendo

Venerdì 5 Aprile 2019

Mick Jagger sta meglio, «riposa e si sta riprendendo» dopo essere stato sottoposto al Presbyterian Hospital di New York a un intervento per la sostituzione di una valvola cardiaca. Sono gli amici a rassicurare sulle condizioni di salute del frontman dei Rolling Stones, 76 anni il prossimo luglio, per il quale i medici hanno scelto di evitare l'operazione a torace aperto utilizzando la tecnica mini-invasiva Tavi (impianto valvolare aortico transcatetere). Con la metodica soft, la valvola destinata a sostituire quella difettosa viene introdotta tramite catetere per via percutanea attraverso un'arteria maggiore e poi spinta fino al cuore. Jagger - riporta il Daily Mail online - ha scoperto durante un esame di routine l'inatteso problema cardiaco, per cui gli specialisti hanno consigliato il ricovero e l'intervento.

E così domenica scorsa i Rolling Stones, che fra aprile e luglio avrebbero dovuto esibirsi fra Usa e Canada in 17 date tutte sold out (oltre un milione di spettatori previsti, incasso pari a circa 200 milioni di sterline), hanno annunciato la riprogrammazione del loro “No Filter Tour in Nord America. «I medici - ha informato la band britannica in una nota - hanno sconsigliato a Mick di partire in tour in questo momento perché ha bisogno di cure mediche. Gli hanno suggerito di aspettare un recupero completo» dopo l'operazione, «così da poter tornare sul palco il più presto possibile».
 

Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 00:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA