Roma, cade aereo Cessna
Due morti carbonizzati a bordo

Venerdì 7 Settembre 2012
Tragedia nei cieli di Roma (foto  luciano sciurba)

ROMA - Si chiamavano Antonio Savoldi e Alfred Segariol le vittime della tragedia aerea sui cieli di Roma: sono morti carbonizzati tra le lamiere del Cessna caduto in via di Fioranello a Roma, sull'Ardeatina nei pressi di Ciampino, non lontano dal Grande Raccordo Anulare e dal Santuario del Divino Amore. L'aereo è precipitato su un deposito di auto dove è esploso un violento incendio: i lavoratori del deposito si sono miracolosamente salvati.

L'incidente poco dopo le 13: il Cessna modello 402B marche I-Ejra partito da Brescia, apparteneva alla flotta della ditta bresciana Rossi aerofotogrammetria Brescia: a bordo c'erano Savoldi, 39enne bresciano, operatore video, che da 20 anni era alle dipendenze della ditta bresciana, e Segariol, 50 anni, pilota, originario di Trieste. I due, dopo il volo, si sarebbero fermati a Roma. L'azienda fa sapere di non conoscere ancora nulla delle cause dell'incidente. La zona è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale.

Dal luogo dell'incidente si è sviluppata una lunga colonna di fumo visibile da Roma Sud Est. Rallentamenti si sono registrati lungo il Grande Raccordo Anulare. Un testimone racconta: «Ho visto l'aereo schiantarsi, ho sentito un rumore strano, come quando finisce la benzina» (continua a leggere). L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha avviato un'inchiesta. L'area dello sfasciacarrozze dove si è schiantato il Cessna è stata messa sotto sequestro. Il sindaco di Ciampino lancia l'allarme sulla sicurezza dei voli: «E se il Cessna fosse precipitato nel centro abitato?» (continua a leggere).

VIDEO

Fiamme, fuoco e panico sull'Ardeatina

Il Cessna era partito da Montichiari (Brescia) alle 9.14: il decollo era avventuo senza problemi. Il Cessna era diretto all'aeroporto dell'Urbe. I passeggeri stavano effettuando dei rilievi fotogrammetrici, una tecnica utilizzata in cartografia, topografia ed architettura, quando, per cause ancora da appurare, il velivolo si è schiantato al suolo.

LE FOTO DEL DISASTRO

Salvi i sei operai che lavoravano all'interno del deposito di auto. Gli addetti al deposito dove si è schiantato il Cessna, che è anche un'officina di autodemolizione, sono riusciti a fuggire prima che scoppiasse l'incendio.

VIDEO

Fiamme e fuoco

Nessuna ripercussione sul traffico aereo a Ciampino. La caduta del Cessna non ha provocato conseguenze sull'operativo dello scalo romano: decolli e atterraggi hanno continuato a svolgersi regolarmente.

VIDEO

Quattro squadre di vigili del fuoco a lavoro

Il luogo della tragedia. L'aereo è precipitato in via di Fioranello, poco lontano, dall'aeroporto di Ciampino. Il velivolo è precipitato in uno sfasciacarrozze. Via di Fioranello si trova tra l'Appia Nuova e via Ardeatina (Mappa/Veduta aerea/La zona dell'incidente).

Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 12:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA