Grandi opere, Di Maio: «Nessun pregiudizio come Movimento, ma Tav va ridiscussa e troveremo un accordo»

Grandi opere, Di Maio: «Nessun pregiudizio come Movimento, ma Tav va ridiscussa»
«Non abbiamo pregiudizi come Movimento sulle Grandi opere, ma dire che dobbiamo spendere 10 miliardi per andare da Torino a Lione quando non riusciamo ad andare da casa a scuola perchè non ci sono le strade secondo me è uno spreco, la Tav va ridiscussa. Facciamo una cosa: invece di discutere a mezzo stampa, ci mettiamo seduti e ne discutiamo in modo da risolvere le cose». Lo dice il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio sulla Tav dopo che il collega Matteo Salvini ha ribadito che si deve fare. Sul Tap ionvece ha ribadito: «Lasciamo che il presidente del Consiglio insieme ai ministri interessati, tra cui me, lavorino a questo dossier e troveremo un accordo su tutto, sono estremamente fiducioso, con Salvini ci capiamo al volo», ha rassicurato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 6 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:32
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti