Dpcm, le novità sugli spostamenti: sì a non conviventi in auto, fuori comune per sport, affitti e seconde case, funerali

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Alessia Strinati

Il Governo ha pubblicato nuove Faq sul Dpcm in vigore fino al 5 marzo per fare chiarezza su alcuni punti e rendere chiaro quello che si può e non si puà fare nelle varie zone. Sì all'andare in auto tra persone non conviventi in zona rossa e sempre nelle stesse aree sarà possibile spostarsi tra comuni se si sta facendo attività sportiva.

 

Leggi anche > Vaccino, focolaio in casa di riposo a Forlì: positivi 39 anziani che avevano già ricevuto la prima dose

 

Viaggi in auto

 

I cittadini potranno viaggiare con persone non conviventi in auto in zona rossa, purché davanti ci sia solo il guidatore e due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori. Per attività sportiva si può andare in un altro comune, ovviamente solo nel caso l'attività lo richieda, ad esempio andando in bicicletta.  

 

Spostamenti zona rossa

 

Lo spostamento dalla zona rossa alla gialla o arancione è consentito esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (per esempio l'acquisto di beni necessari) o motivi di salute, ma anche "se strettamente necessario ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza, se prevista". Se una persona è giustificata a spostarsi dalla zona rossa o arancione presso un'altra ma non può perché magari non ha la patente o ha un altro impedimento può farsi accompagnare da un familiare (preferibilmente convivente). Nel rispetto di tali condizioni, anche lo spostamento dell'accompagnatore è giustificato.

 

Lavoro

 

Lo spostamento per motivi di lavoro deve essere dimostrato con cartellini ad esempio, o lettere del datore di lavoro, oltre all'autocertificazione. Consentito il dog sitting, equiparato all'attività di collaboratrice domestica.

 

Attività sportiva

 

Nell'area rossa è consentito svolgere l'attività sportiva esclusivamente nell'ambito del territorio del proprio Comune, dalle 5 alle 22, in forma individuale e all'aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri. Tuttavia è possibile, "nello svolgimento di un'attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all'attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza". L'attività motoria è concessa in prossimità della propria abitazione e con la mascherina, così come l'accesso ai parchi, sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza.  L'attività venatoria o la pesca dilettantistica o sportiva sono consentite ovunque all'interno dell'area gialla; consentite in area arancione solo nell'ambito del proprio Comune; vietate in area rossa.

 

Immobili e seconde case

 

In tutte le aree "è possibile spostarsi da un Comune a un altro per andare a vedere degli immobili da acquistare o prendere in affitto". Consentito anche lo spostamento verso la seconda casa, qualunque sia l'area di appartenenza. Il titolo deve avere data certa (come, per esempio, la data di un atto stipulato dal notaio, ovvero la data di registrazione di una scrittura privata) anteriore al 14 gennaio 2021. Sono dunque esclusi tutti i titoli di godimento successivi a tale data.

 

Funerali

 

Sono concesse le funzioni religiose secondo i protocolli stabiliti in ogni area. Sono permesse anche  le tumulazioni e le sepolture rispettando la distanza interpersonale di un metro tra le persone che vi assistono ed evitando ogni forma di assembramento. A tal riguardo è concesso spostarsi tra Regioni per partecipare al funerale di un parente a prescindere dal colore, a condizione che si tratti di un parente stretto (fino al secondo grado) o unico parente rimasto. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA