Due tamponamenti con fuga in poche ore: caccia al pirata della strada

Due tamponamenti con fuga in poche ore: caccia al pirata della strada
Tamponato violentemente da un’auto, è andato a sbattere contro un’altra autovettura e poi è caduto rovinosamente sull’asfalto. È ricoverato in prognosi riservata al Vito Fazzi di Lecce, e le sue condizioni sono gravi. È quanto è accaduto ieri sera a un 40enne sbalzato dalla sella della sua vespa PX 125 dopo essere stato tamponato da un’auto pirata, mentre percorreva la strada provinciale che da Melendugno conduce a San Foca. Ma non è stato un caso isolato. A poche ore di distanza, un altro episodio analogo si è verificato a Roca, marina di San Foca ai danni di una coppia. Èd è già caccia al pirata della strada. L’allarme è scattato subito dopo il primo episodio che ha richiesto l’intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Lecce, che hanno avviato le indagini. Nonostante le ricerche siano scattate poco dopo, non è ancora chiaro se a provocare entrambi gli incidenti stradali, avvenuti a poche ore di distanza l’uno dall’altro, sia stata la stessa autovettura o se si tratti di due auto  diverse. Indizi al riguardo non potrà purtroppo fornirli il 40enne, il primo ad essere stato investito, ferito e abbandonato sull’asfalto: viste le sue condizioni, al momento non può riferire alcun dettaglio.
L’uomo dopo essere stato tamponato, ha perso il controllo della vespa ed è andato a sbattere prima contro una Opel Corsa guidata da un anziano di 83 anni per poi essere sbalzato dalla sella della sua vespa rovinosamente a terra. Chi ha assistito alla scena ha allertato subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati i medici del 118, che hanno trasportato l’uomo, in codice rosso, a bordo di un’ambulanza diretta al Vito Fazzi di Lecce, e i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Lecce impegnati invece nei rilievi. 
Stessa sorte, ma con ferite decisamente meno serie, è capitata anche ad una coppia. Forse indizi in questo senso arriveranno dalla visione dei filmati delle videocamere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 22 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento: 23-07-2019 15:10