Marina, turista romana investita e uccisa in Abruzzo: aveva 52 anni

La donna travolta da un'auto fuori controllo insieme al marito: l'uomo è grave ma fuori pericolo. Alla guida della vettura una 33enne con due bambini

Marina, turista romana investita e uccisa in Abruzzo: aveva 52 anni
Marina, turista romana investita e uccisa in Abruzzo: aveva 52 anni
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 14:07

Una coppia di Roma, in vacanza in Abruzzo, è stata investita da un'auto. Marina Bonaccorsi, 52enne figlia di un noto cinecologo della Capitale, è morta, mentre il marito, il 49enne F.D.P., è rimasto ferito.

Leggi anche > Incidente in superstrada, sterza per evitare un animale e cade: morto un motociclista

È accaduto sulla SS16 a Silvi Marina (Teramo). Alla guida dell'auto, c'era una 33enne di Pineto, che si trovava insieme a due bambini. Solo parzialmente ricostruita la dinamica dell'incidente: la donna, alla guida di una Kia, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo dell'auto, finendo prima contro un albero sul ciglio della strada e travolgendo poi i due pedoni. A dare l'allarme, per primi, alcuni residenti e passanti: sul posto è arrivata un'ambulanza, che ha trasportato Marina in ospedale, a Teramo, dopo alcune manovre di rianimazione. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso del Mazzini, però, la donna è morta. Troppo gravi le lesioni riportate, a cominciare da un trauma cranico-facciale.

Il marito è ricoverato in ospedale: ha diversi traumi e ferite, ma sarebbe fuori pericolo. Come scrive Tito Di Persio per Il Messaggero, i due coniugi romani da anni venivano in vacanza sulla costa teramana, alloggiando sempre nello stesso hotel. Ieri sera, verso le 20, dopo una giornata di mare e una doccia in albergo, erano usciti per andare a cenare in un ristorante, l'Assaggeria Km 431, raggiungibile a piedi e di cui erano da tempo clienti affezionati. Il pm Davide Rosati ha disposto il sequestro del mezzo e molto probabilmente nelle prossime ore iscriverà la 33enne di Pineto nel registro degli indagati per omicidio stradale. L'incidente ha paralizzato a lungo il traffico sull'Adriatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA