Milano, il progetto Fili: pista ciclabile sull’asse Milano-Malpensa e foresta sintetica a Cadorna

Venerdì 2 Luglio 2021
Nuovi progetti per la metropoli milanese. Parola chiave: riqualificazione.

A Milano è stato presentato questa mattina il “Fili”, un progetto di rigenerazione urbana (uno dei più grandi d'Europa) che sarà sviluppato sull'asse Milano-Malpensa. Sostenuto da Fnm, Ferrovienord, Trenord insieme alla Regione Lombardia, per realizzarlo saranno investiti circa un miliardo di euro per realizzare.


La riqualificazione vedrà oltre 800mila alberi piantati in 41mila ettari di terreno: una vera e propria foresta sintetica pensile in grado di produrre ossigeno tra i binari e poi una "superstrada ciclabile" di 72,7km tra la stazione di Milano Cadorna e Malpensa. 

 

Milano, allerta meteo: domenica rischio forti temporali e grandinate. Temperature massime a 27 gradi


Le aree interessate saranno le stazioni di Milano Cadorna, Milano Bovisa, Saronno e Busto Arsizio (oltre le aree adiacenti). In totale i cantieri interesseranno 188mila metri quadrati. 
La Regione, inoltre, ha fatto comunicato che verranno piantati 800mila alberi in circa 41mila ettari di terreno dislocati lungo 24 comuni. 


«Fili - ha spiegato il governatore della Lombardia Attilio Fontana - è un progetto nel quale Regione Lombardia ha investito in modo importante, con un totale di risorse assegnate, attraverso vari strumenti, pari a oltre 210 milioni di euro. Al di là delle risorse, però, da presidente della Regione, rivendico soprattutto il grande lavoro compiuto per costruire le ‘condizioni abilitanti’ per creare gli spazi e arare il terreno sui cui questo progetto (e altri, spero, di pari visione) possano svilupparsi sul nostro territorio. Leve che spaziano da interventi che riguardano lo sviluppo sostenibile, nuovo mainstreaming di Regione Lombardia, ma anche transizione digitale, e soprattutto semplificazione».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA