Lecce, bambina tenta di impiccarsi nel bagno della scuola e viene salvata dalle maestre. «Gioco social estremo»

Domenica 31 Gennaio 2021
Lecce, bambina tenta di impiccarsi in bagno e viene salvata dalle maestre. «Gioco social estremo»

Ha tentato di impiccarsi, a soli nove anni, con una corda e una sedia nel bagno della sua scuola. Per fortuna, una bambina è stata salvata in extremis dalla maestre e poi ha ammesso di aver tentato una folle 'challenge' lanciata sui social.

 

Leggi anche > TikTok, folle challenge lanciata da un'influencer italiana: denunciata per istigazione al suicidio

 

Il gioco social estremo e il tentativo di suicidio

È accaduto a Lecce, pochi giorni dopo la morte di un bambino di nove anni, trovato impiccato nella sua cameretta, a Bari, dai genitori. La bambina, che frequenta una scuola elementare nel Nord del Salento, aveva chiesto alle maestre di poter andare in bagno e aveva portato con sé una corda. Sono state alcune compagne di scuola a notare ciò che stava accadendo e ad allertare il personale scolastico. Nel bagno sono arrivate immediatamente le maestre, che hanno salvato la bambina. La piccola ha poi ammesso di aver voluto emulare le folli sfide che vengono lanciate sui social network.

Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA