Alex Zanardi, il medico: «Sarà come scalare l'Himalaya, i miracoli non li fa nessuno»

Giovedì 23 Luglio 2020

Alex Zanardi è in un centro di riabilitazione, ma il suo medico ha subito voluto chiarire che la strada per la guarigione è lunga. «In questo momento lui è davanti all’Himalaya», ha spiegato al Corriere della Sera il dottor Molteni, medico del campione olimpionico, che lo tiene in cura nel Centro di Costa Masnaga.

Leggi anche > Alex Zanardi, «condizioni cliniche instabili»: trasferito al San Raffaele di Milano

«Non possiamo essere stupidamente ottimisti e avere ora la certezza che arriverà in cima, ma non possiamo nemmeno essere preventivamente disfattisti e dirci sicuri che non ce la farà», ha poi aggiunto cercando di far capire che la situazione è molto delicata, ma non certo una sfida impossibile. Ci vorrà tempo, anche per i medici, per mettere a punto la terapia migliore, ma precisa: «Una cosa la sappiamo: siamo molto determinati. I miracoli non li fa nessuno e qui nessuno pensa di essere onnipotente ma faremo tutto ciò che sarà possibile fare, come facciamo sempre con i nostri pazienti».

Se il medico resta cauto molto ottimisti sono invece la moglie Daniela e il figlio Nicola che continua a lanciare al padre messaggi di incoraggiamento attraverso i suoi social. 

Ultimo aggiornamento: 24 Luglio, 14:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA