Passeggera disabile dimenticata per ore su un aereo: la denuncia sui social

La donna aveva prenotato l'assistenza con tre mesi di anticipo

Passeggera disabile dimenticata per ore su un aereo: la denuncia sui social
di Alessia Strinati
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 14:48 - Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 17:14

Una passeggera disabile è stata dimenticata su un aereo e lasciata sola per ore. Victoria Brignell, una donna paralizzata dal collo in giù e costretta su una sedia a rotelle è stata dimenticata su un velivolo atterrato all'aeroporto di Gatwick, il secondo più importante a Londra. Alla donna era stata assicurata un'assistenza entro 50 minuti dall'atterraggio ma per più di un'ora e mezza nessuno si è fatto vivo.

Leggi anche > Bambino di due anni uccide il padre con una pistola incustodita, tragedia in Florida. A NY stretta sulle armi

A denunciare l'accaduto è stata un'amica della donna, Sonia Sodha, che ha descritto il comportamento del personale dello scalo londinese "inaccettabile". Sonia ha pubblicato una foto di Victoria immobile e sola nell'aereo sui social dove lo scatto è diventato virale. A lamentarsi anche la diretta interessata che ha precisato, sempre tramite social: «Ho prenotato l'assistenza con tre mesi di anticipo, due settimane fa ho telefonato per ricordare la prenotazione, e ancora non ho ricevuto il servizio che avrei dovuto aspettarmi».

Dopo aver presentato le più sentite scuse, l'aeroporto di Gatwick avrebbe avviato un'indagine interna per capire le ragioni per cui la donna è stata lasciata per così tanto tempo a bordo dell'aereo senza assistenza. La storia però ha fatto il giro del web e in merito è interventuta anche l'atleta paralimpica Tanni Grey-Thompson, che ha raccontato ai media inglesi di aver vissuto recentemente un'esperienza simile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA