Vaccino AstraZeneca, l'Ema: nessuna limitazione per fasce d'età. «Seconda dose 4-12 settimane dopo la prima»

Venerdì 23 Aprile 2021
Vaccino AstraZeneca, l'Ema: nessuna limitazione per fasce d'età «Seconda dose 4-12 settimane dopo la prima»

Sono arrivate oggi pomeriggio le nuove indicazioni dell'Ema con gli aggiornamenti sul vaccino anti Covid di AstraZeneca. In una conferenza stampa alle 16, l'Ema ha fatto sapere che il vaccino è «efficace contro il Covid-19» e che, come già detto nelle scorse settimane, «i benefici superano i rischi indesiderati». L'utilizzo del vaccino, secondo le indicazioni Ema, non sarà dunque limitato né a fasce di età né di genere: anche se alcuni Paesi hanno scelto di consigliarlo solo agli over 55 o over 60, la linea dell'agenzia europea è quella di non imporre limitazioni.

 

Leggi anche > Bollettino Covid di venerdì 23 aprile: ancora 64 morti in Puglia

 

In una nota, l'Ema raccomanda di continuare a somministrare una seconda dose del vaccino di AstraZeneca tra 4 e 12 settimane dopo aver somministrato la prima, in linea con le informazioni sul prodotto. Il rapporto rischi-benefici del vaccino «rimane positivo per gli adulti in tutte le fasce d'età», dice l'Ema aggiungendo che «i benefici della vaccinazione aumentano con l'aumentare dell'età e dei tassi di infezione». Le trombosi rare rappresentano un caso su 100mila vaccinati. 

 

Von der Leyen: a luglio 70% adulti vaccinati

 

«Grazie a partner forti e affidabili come Pfizer e BioNTech, la vaccinazione in Ue sta accelerando». Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. «Sono fiduciosa che avremo dosi sufficienti per vaccinare il 70% di tutti gli adulti europei già a luglio», ha aggiunto. «All'inizio della nostra campagna di vaccinazione abbiamo avuto qualche difficoltà, ma grazie al nostro ampio portafoglio di vaccini, nonché a fornitori stabili e affidabili, siamo stati in grado di invertire la tendenza».

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA