Coronavirus, alimentazione in quarantena: i consigli dell'Iss per non ingrassare e dormire bene

Sabato 11 Aprile 2020

Preparare i pasti con più cura e fare attenzione alla prima colazione. No invece agli snack dolci e salati. Sono i consigli dell'Iss su come mangiare in quarantena in modo da trasformare il lockdown per Covid-19 in una «nuova opportunità di salute». La scheda pubblicata online dal titolo «Alimentazione durante l'emergenza Covid-19». Avendo meno impegni e passando la maggior parte del tempo nella nostra abitazione, è possibile riequilibrare i pasti, facendo colazioni più abbondanti e cene più leggere, «abitudine che può aiutare a ingrassare meno e a dormire meglio», ricordano gli esperti.

Pasqua, i dentisti: «Sì a qualche sgarro dolce in più ma attenzione a lavare bene subito denti e gengive»
Coronavirus, la dieta per non ingrassare (e rinforzare le difese): sì a pesce, legumi, noci

La pandemia «ha cambiato notevolmente le nostre abitudini facendoci riscoprire una dimensione diversa del vissuto quotidiano e costringendoci, in pochissimo tempo, a riadattare il nostro stile di vita». Costretti a stare in casa possiamo però cogliere l'occasione per «modificare in meglio le nostre abitudini alimentari e limitando gli eccessi e i comportamenti alimentari errati che possono influire negativamente sulla salute», come esagerare con grassi, zuccheri e cibi trasformati, ricchi di conservanti. Attenzione, però, a non esagerare nel riempire frigo e dispensa. E, soprattutto, a «non rendere la postazione di lavoro di casa un tavolo pieno di snack dolci o salati da spilluzzicare continuamente». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA