Giochi illegali. Chiusi a Foggia un bar, quattro circoli e tre agenzie per scommesse

Multe per 200mila euro, dodici denunce e numerose apparecchiature elettroniche sequestrate in bar, agenzie di scommesse e circoli privati. È il bilancio delle attività di contrasto al gioco illegale eseguite a Foggia dagli agenti della Questura con la collaborazione dei carabinieri del Comando provinciale e della guardia di finanza.
Sono state controllate 60 attività in cui si praticavano scommesse illegali, gioco illegale online e attraverso l’utilizzo di videoslot. Oltre a denunciare 12 persone alla Procura della Repubblica, le forze dell’Ordine hanno effettuato 13 sequestri penali di apparecchiature che consentono il gioco abusivo, hanno elevato 14 sanzioni amministrative e operato nove sequestri amministrativi. Tra questi, anche due video slot prive del prescritto certificato e quattro totem: si tratta di apparecchi - come è emerso dalle indagini - che vengono solitamente camuffati per apparire comuni macchine per il gioco promozionale o pubblicitario, ma che in realtà permettono, attraverso piattaforme illegali, di giocare a distanza, da remoto e online. In seguito agli accertamenti degli investigatori, il questore di Foggia ha adottato complessivamente otto provvedimenti per la cessazione immediata di attività di quattro circoli privati e un bar nei confronti dei quali, per attività abusiva, erano state elevate denunce penali e sanzioni amministrative dai militari della Guardia di Finanza. Provvedimenti per la cessazione immediata di attività sono stati adottati anche nei confronti di tre agenzie di scommesse.

Leggi l'articolo completo su Quotidianodipuglia.it
Outbrain