Operazione Booklyn a Catanzaro, truffa e corruzione sui lavori del Ponte Morandi: "Qua crolla tutto"

Mercoledì 3 Novembre 2021
Video

(Agenzia Vista) Catanzaro, 03 novembre 2021 "Qua crolla tutto, per il Morandi abbiamo usato materiali che fanno cagare". Queste le intercettazione della Guardia di Finanza registrate durante l'operazione Brooklyn, che ha portato al sequestro del Ponte Morandi di Catanzaro, all'arresto di 4 persone e alla sospensione di altre 2 dall’attività professionale. Erano consapevoli della scarsa qualità di alcuni dei prodotti usati per i lavori di manutenzione del viadotto Morandi di Catanzaro, del valore di 25 miliardi, e della statale 280 che collega l’autostrada A2 al capoluogo calabrese. Fra gli indagati figura anche un ispettore della Guardia di Finanza, già coinvolto nell’operazione “Rinascita-Scott”, ora indagato per corruzione in atti giudiziari e rivelazione di segreto d’ufficio per fatti commessi quando era in servizio presso la Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro. Courtesy Videocalabria Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA