Francesco Oppini: «Juve, annata fallimentare. Ma il Var è ancora protagonista in negativo»

Francesco Oppini: «Juve, annata fallimentare. Ma il Var è ancora protagonista in negativo»
Francesco Oppini: «Juve, annata fallimentare. Ma il Var è ancora protagonista in negativo»
di Francesco Oppini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Maggio 2022, 17:36 - Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 11:26

L’annata della Juventus è adesso purtroppo ufficialmente fallimentare ma il Var diventa nuovamente il protagonista decisivo a poco più di un mese dall’ultimo già disastroso arbitraggio in campionato tra Juventus e Inter. Perdere due finali su due non fanno certamente un indizio ma una prova, anche perché quest’anno la vecchia signora non ha mai vinto uno scontro diretto con chi la precede in classifica dunque onore comunque ai vincenti, ma dopo quando ricapitato proprio ieri sera, far finta di nulla non sarebbe giusto per dovere di cronaca.

Vero che Allegri sul 2-1 in rimonta nel momento in cui la squadra spinge forte fa dei cambi che abbassano il baricentro della squadra e questo non può far altro che esporti maggiormente a rischi vicino alla propria area di rigore, ma il rigore fischiato su Lautaro per “l’auto” fallo dell’argentino sfiora il ridicolo. Questo non solo perché non esiste alcun contatto o danno procurato ma proprio perché è l’attaccante stesso a infilare (simulando) la gamba sinistra tra quelle di Bonucci.

Se aggiungessimo a questo, (nonostante quest’ultimo sia comunque l’episodio che rimette nuovamente in parità la gara) il mancato rosso a Brozovic (sentenziato da Cesari) e il dubbio intervento di De Vrij su Vlahovic, potremmo con quasi tutta certezza parlare di un’altra partita. Basta però ora frignare, anche perché è cosa che non ci compete e pensiamo adesso a ripartire, pianificando seriamente una rifondazione necessaria, anche perché è più che fisiologico restare con uno “zero titoli” dopo un decennio assolutamente irripetibile, almeno in Italia. Ritorneremo, come sempre, perché siamo la Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA