Vittorio Brumotti choc a Verissimo: «Mi hanno chiuso tra le porte di un bus in movimento». Toffanin senza parole

Sabato 28 Novembre 2020 di Emiliana Costa
Vittorio Brumotti choc a Verissimo: «Mi hanno chiuso tra le porte di un bus in movimento». Toffanin senza parole

Su Leggo.it le ultime novità. Vittorio Brumotti choc a Verissimo«Mi hanno chiuso tra le porte di un bus in movimento». Silvia Toffanin senza parole. Oggi, l'inviato ciclista di Striscia la Notizia è stato ospite da Silvia Toffanin e ha parlato di un momento molto delicato della sua vita.

 

Leggi anche > Valeria Marini in lacrime a Verissimo: «È successa una cosa grave con il mio ex fidanzato, una tragedia nella tragedia»

 

«Nell'età dell'adolescenza - dice - non riuscivo a legare con i miei coetanei. Non giocavo al fantacalcio, ma ero sempre quello con i pantaloni colorati in giro a saltare con la bici. Ero considerato lo sfigato. Il mio compagno di banco aveva una disabilità, io l'ho difeso dai bulli e ho denunciato alla scuola. Poi sono stato bullizzato anch'io. Mi hanno chiuso con la cartella in mezzo alle porte dell'autobus. Solo dopo qualche metro una ragazza ha avvertito l'autista».

 

 

Conclude il campione di bike trial: «Fin da piccolo non ho avuto paura di prenderle, preferivo comunque denunciare le ingiustizie e stare dalla parte dei più deboli. Striscia la Notizia? Una vocazione».

Ultimo aggiornamento: 22:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA